Penny Dreadful…No Rest for the Wicked!

Appassionati dell’occulto questo è lo show che fa per voi! Cultori del genere horror non potete farvi scappare questa serie tv! Amanti della letteratura, anche voi siete reclutati per la visione di Penny Dreadful una serie davvero fuori dal comune.

Penny Dreadful

Questa serie porta con se la storia, la letteratura e la fantascienza, fondendole insieme come solo i maestri del Romanticismo letterario inglese erano in grado di fare. Palesi, infatti, sono i riferimenti ad autori importantissimi dell’Ottocento come Edgar Allan Poe, Mary Shelley, Oscar Wilde e Bram Stoker con la presenza nella serie dei loro personaggi principali le cui storie si intrecceranno continuamente.

Il cast di Penny Dreadful è assolutamente d’eccezione!!!! Tra i personaggi principali ritroviamo Eva Green (la bonazza sempre ignuda di The Dreamers) Josh Hartnett (lo ricorderete in Slevin – Patto Criminale con il grandissimo Bruce Willis) Billie Piper (compagna di viaggio del Doctor Who nel remake dell’omonima serie cult che vanta ben 26 stagioni!!!!Io però me la ricordavo cantante :-/ qui il link al video che mi ha fatto ricordare di lei…video mooooolto BritneySpearsiano heehehe) e infine lui, Timothy Dalton ( “Io mi chiamo Bond…James Bond” vi dice qualcosa?? :-D)

Penny-Dreadful-I-personaggi-principali
Il cast al completo

 

Niente è lasciato al caso in questa serie tv, i dettagli, i particolari, l’accento perfettamente inglese dei personaggi, nessun accenno alla modernità (sebbene nella seconda stagione alcuni costumi siano molto vicini alla moda dei nostri giorni), tutto è estremamente fedele al tempo in cui è ambientata la storia. Sono presenti infatti tutti gli elementi caratteristici dello stile gotico: lampioni immersi nella foschia, carrozze che percorrono le strade infangate di Londra, il cielo sempre grigio e cupo, abiti raramente colorati, locande povere e sporche.  Vi è una costante atmosfera austera e tesa, essenziale per rendere a pieno il pathos dei personaggi e delle vicende e il tema dell’occulto è ampiamente sviluppato, dal vampirismo, alla possessione, alla stregoneria..insomma, per gli amanti del genere Penny Dreadful non ci fa mancare proprio niente!!!

La serie prende il nome dai penny dreadful,delle pubblicazioni molto economiche (costavano appunto un penny) diffuse nel Regno Unito nel XIX secolo, che proponevano racconti brevi a puntate per lo più di genere horror destinati al proletariato e, di conseguenza, di scarsa fattura, il più delle volte sgrammaticati e dai toni esagerati ed eccessivamente enfatizzati.

Raccontare interamente la trama di Penny Dreadful non è affatto semplice, lo spoiler è sempre dietro l’angolo e gli accadimenti sono cosi unici e particolari che non voglio togliervi il gusto di rimanere a bocca aperta! 🙂

In questa sede, quindi, mi limiterò solo a illustrarvi brevemente l’inizio della storia…Ci troviamo a Londra durante l’epoca vittoriana, un giovane americano, Ethan Chandler, si esibisce in una piazza in uno spettacolo di abilità con le armi da fuoco quando viene avvicinato da una bellissima e misteriosa donna, Vanessa Ives, che gli propone un lavoro notturno. La sera stessa Ethan si trova coinvolto in una caccia ai vampiri che hanno rapito Mina, figlia di Sir Malcolm Murray, a capo della spedizione, e migliore amica di Vanessa. Insieme a loro collabora il Dottor Victor Frankenstein, che come secondo lavoro fa resuscitare i morti alla ricerca di un amico per la vita. In una locanda Ethan conosce e si innamora di Bruna, una giovane prostituta malata di tubercolosi e per aiutarla a pagare le cure decide di lavorare a tempo pieno con Sir Malcom e la signorina Ives. Nel frattempo appare Dorian Grey, il lussirioso giovanotto che tutti immaginiamo, la cui storia si intreccia con le vite di tutti gli altri personaggi.

Il resto…bhe, scopritelo da soli!! 😉

pennydreadful
Vanessa Ives e Ethan Chandler

Mentre siamo in attesa della terza stagione che uscirà a maggio 2016, godetevi le prime due stagioni disponibili in italiano su Netflix 😉

Ragazzi vi consiglio di vederlo, anche solo per l’estrema bravura di Eva Green, che già da sola è decisamente un’ottima motivazione per iniziare questa serie..non ve ne pentirete!!!

Alla prossima!

 

 

Precedente Jane The Virgin – divertimento a ritmo di Salsa!! Successivo Sense8